Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

sport

#firenze #seminario #agricoltura e #sport 21 novembre 2016 #lecascinefirenze # @Centro Ippico Toscano

Leggi i commenti

@consuldellsport in Provincia di Varese ci sono...

Leggi i commenti

#consulentidellosport #seminario #formazione #sport #dirittosportivo#toscana #pisa 05 novembre 2016

Leggi i commenti

PERIODO DI PROVA

Con l'inizio della nuova stagione sportiva ritorna il solito annoso problema:

il periodo di prova

In pratica le associazioni sportive, per trovare nuovi atleti o nuovi soci, propongono le loro attività in una o più giornate, permettendo alle persone di potere "provare " lo sport praticato.

Questa pratica è quanto di più pericoloso possa essere messo in atto da parte del Presidente della associazione, e viene disconosciuta dagli organi accertatori.

Su questo punto, parere personalissimo, ho sempre avuto dei dubbi, ma io non sono un organo accertatore e mi devo piegare alle volontà altrui.

Parto da un presupposto, di ordine pratico, perchè sono una donna pratica.

Io ho due figlie, adolescenti. Come tutte le mamme italiane e come tutte le figlie italiane, le mie piccole hanno provato, nel corso degli anni, numerosi sport.

Prima volevano fare ginnastica artistica, poi a loro ha fatto schifo ( troppa fatica).

Poi hanno voluto provare con il judo, apriti cielo c'era troppa puzza di piedi .

Poi hanno voluto provare con il nuoto e si sono stancate dopo poco perchè i capelli non si asciugavano mai, faceva freddo ecc

Credo sia la descrizione di ogni famiglia italiana. I piccoli provano tanti sport e poi trovano mille scuse per non andare.

Io ho "costretto" e pregato la mia piccolina di fare danza classica. Dio quanto era bella nelle sue scarpette e nel suo tutu... ero una mamma felice.

Dopo 5 mesi di danza mi ha guardata dicendo " in quelle scarpe terribili ci entri tu e fai te sempre gli stessi movimenti, a me non piace e mi annoio". Alla fine ha deciso che il suo sport è l'equitazione, ma anche qui ci sono stati problemi perchè ha provato prima la monta all'inglese, per poi passare all'americana per poi dirmi " a me l'americana fa schifo voglio fare inglese".

Tutto questo per dire cosa? non che le mie figlie siano viziate, (il che può anche essere vero) ma semplicemente che hanno "provato" più sport, fino a scegliere quale fosse quello che scaldava loro il cuore e che ora frequentano senza problemi.

Ora una fa danza classica e l'altra equitazione, ma sono passate attraverso ginnastica, nuoto, judo, tiro con l'arco, arti marziali, .... E io ? da mamma? a quante associazioni avrei dovuto iscriverle, quante quote sociali avrei dovuto versare , quanti tesseramenti a enti o federazioni avrei dovuto fare? e soprattutto pagare?

Qui sta il punto della riflessione:

  • ogni singolo essere umano, soprattutto se minore, ha diritto a provare se preferisce uno sport piuttosto che un altro e mentre lo fa le associazioni , gli istruttori,i presidenti ( che dio li benedica) NON obbligano genitori a dissanguarsi in :
  1. quote sociali
  2. quote tesseramento

Il mio è un parere personalissimo e so perfettamente non essere condiviso da ispettori e funzionari che mi hanno detto 1000 volte che sbaglio prospettiva, ma a parere mio il periodo di prova dovrebbe essere permesso senza problemi e senza tanti sofismi giuridici.

Permette ai bambini di scegliere quale sport praticare e li toglie dal divano, dai Pokemon, o dai giochini.

Ovviamente è un parere personale obiettabile.

Professionalmente invece continuo a ripetere " non fate periodi di prova perchè gli organi accertatori non li accettano e avreste 1000 problemi".

La piccola è arrivata pochi giorni fa dicendomi " ho visto che fanno scherma medioevale? mi fai provare ?" .

Io ho descritto le mie figlie, ma credo sia cosi in ogni famiglia italiana.

Arrighi Dott.ssa Katia

Leggi i commenti

#difesafemminile #donne #sports #sport # con Elena...

Leggi i commenti

Su