Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

@Como, Italy

Leggi i commenti

BANDO VODAFONE PER ASSOCIAZIONI CHE SI OCCUPANO DI DISABILITA '

La Fondazione Vodafone ha indetto un bando denominato OGNI SPORT OLTRE e ha l'obiettivo di identificare , supportare e finanziare i migliori progetti destinati alla diffusione della pratica sportiva per le persone con disabilità. 

Le candidature sono aperte fino al 23 gennaio 2018 .

Al bando possono aderire enti e associazioni non profit, federazioni sportive paraolimpiche, enti di promozione sportiva paralimpica, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, aps, associazioni , fondazioni e imprese sociali iscritte al registro.

 

 

https://ognisportoltre.it/page/call4ideas#intro

 

 

 

Leggi i commenti

Nella vita c' è sempre una #primavolta #consigliocomunale come #presidentedelconsiglio Detesto le prime volte

Leggi i commenti

Che #meraviglia #abiti #eleganza #eleganzapura

Leggi i commenti

REGISTRO CONI 2.0 a cura di @MassimilianoZito e @bulgheronialessandra

E' attualità di queste ore la comunicazione che il Coni Centrale, a firma del Presidente Nazionale Giovanni Malagò sta inviando alle associazioni sportive italiane, che tanto scompiglio sta creando nelle associazioni. 

Si tratta semplicemente di una novità e come tale va accettata e va messa in atto, senza averne timore semplicemente perchè fino ad ora non si è mai fatto cosi. 

Nella mail viene ricordata la delibera del 18/07/2017 nella quale il Consiglio Nazionale del CONI,  ha approvato le nuove norme che regolano il funzionamento del registro delle società e delle associazioni sportive dilettantistiche.

Sono ormai molti mesi che si discute del riordino del Registro Coni, nato molti anni addietro proprio allo scopo di garantire una organicità nel settore, con il riconoscimento di benefici alle associazioni iscritte al registro stesso. 

Su questo aspetto il Presidente ribadisce , nella missiva, la circostanza che questo riordino permetterà al Coni di svolgere con maggiore efficacia il proprio ruolo di ente certificatore di quelle realtà che potranno usufruire dei benefici fiscali e previdenziali riservati allo sport dal legislatore. 

Come noto le delibere 1566 e le successive, hanno delineato con definizione certosina l'elencazione dettagliata degli sport riconosciuti dal Coni, con inclusione di 386 discipline ed esclusione di molte altre. Non spetta a noi discernere o discutere sul contenuto della delibera ma è necessario prendere atto di una circostanza estremamente lineare: se la volontà del Coni è quella di riconoscere solo determinate discipline sportive noi operatori non possiamo che adeguarci a tale scelta. Abbiamo letto polemiche al riguardo di ogni tipo, spesso strumentali, e ogni volta ci lasciano perplessi.

Non ne capiamo la necessità e l'opportunità. Nessuno obbliga, fino a prova contraria, l'iscrizione di una associazione al registro Coni ma nell'esatto momento in cui tale volontà si manifesta ne derivano non solo benefici considerevoli in termini fiscali o previdenziali, ma anche obblighi . 

Il problema non è tanto la restrizione di ciò che ora viene considerato sport per il Coni, ma l'abuso che se ne è effettuato in passato dove ci è capitato di trovare realtà che con il mondo sportivo avevano poco a che fare: è solo oggettività dei fatti narrata da chi vive in questo ambiente ogni giorno. 

I commentatori contrari a tale tesi asseriranno che non vi è una definizione univoca di sport in Italia e che nessuno può ben definire cosa si intenda o meno SPORT. Non spetta certo a noi dare una tale definizione, ma è innegabile una costatazione logica : se si vogliono ottenere i benefici derivanti dall'iscrizione al Registro Coni è necessario adempiere agli adempimenti previsti dal Coni stesso. 

Il Presidente Malagò spiega che a  partire dal 1 Gennaio 2018 con la messa in esercizio del nuovo applicativo, tutte le utenze attualmente attive non saranno più valide e, pertanto, il legale rappresentante di ogni singola associazione/società sportiva, dovrà provvedere ad accreditarsi alla nuova piattaforma, per poter accedere alla propria scheda e usufruire degli ulteriori servizi messi a disposizione dal registro (inserimento rendiconto economico-finanziario, possibilità di redigere e stampare le ricevute rilasciate agli associati/tesserati, etc.)

Sarà sufficiente collegarsi all’indirizzo https://rssd.coni.it e, seguendo le istruzioni, chiedere una nuova utenza (username e password). Il nuovo login consentirà l’accesso alla sezione riservata del Registro per verificare le informazioni esistenti, trasmigrate dall’attuale applicativo, stampare il certificato di iscrizione nonché utilizzare le altre funzioni opzionali che saranno rese disponibili per le asd/ssd.

La parte terminale della comunicazione indica, dettagliatamente, che tali novità introdotte consentiranno al nostro mondo di ottenere un Database dello sport nazionale completo e, alle singole associazioni/società sportive di poter dimostrare in sede di controlli da parte dei soggetti istituzionali (Agenzia delle Entrate, SIAE, INPS) la loro reale natura sportivo-dilettantistica.

 

Leggi i commenti

ROTTAMAZIONE CARTELLE @BULGHERONIALESSANDRA

Come è ben noto per la massima diffusione che ne è stata data sui massimi quotidiani e organi di stampa, entro fine mese deve essere portata a termine l'istanza per la "rottamazione " dei ruoli, per i carichi pendenti nei confronti del Fisco.

"rottamazione" è un termine coniato e in uso nell'ultimo anno e questa seconda "rottamazione" è sulla scia della precedente, sempre attuata nel corso dell'anno 2017.

La novità è contenuta nel Collegato Fiscale alla Legge di Stabilità 2018 è la riapertura della cd. rottamazione delle cartelle esattoriali, introdotta lo scorso con il decreto fiscale 193/2016  collegato alla Legge di Stabilità 2017. Si tratta della cd. ROTTAMAZIONE BIS e riguarda i ruoli affidati agli agenti della riscossione dal 01/01/2017 al 30/09/2017.

Nell’istanza il debitore deve indicare il numero di rate nel quale intende effettuare il pagamento delle somme.
Con la presentazione dell’istanza si producono gli effetti della rottamazione pertanto sono sospesi i termini di prescrizione e decadenza per il recupero dei carichi che sono oggetto di rottamazione.

L’articolo 1 oltre a prevedere l’estensione alla definizione agevolata dei carichi pendenti, disciplina anche la rottamazione dei ruoli affidati agli agenti della riscossione dal 1°gennaio al 30 settembre 2017. Il debitore deve manifestare all'Agente della riscossione la sua volontà di avvalersene rendendo un’apposita dichiarazione entro il 15 maggio 2018, con modalità esclusivamente telematiche.


Il pagamento delle somme dovute può essere effettuato in un numero massimo di cinque rate di uguale importo, da pagare, rispettivamente, nei mesi di:

  • luglio 2018,
  • settembre 2018,
  • ottobre 2018,
  • novembre 2018
  • febbraio 2019.

 

Il contribuente può pagare solo le somme iscritte a ruolo a titolo di capitale, di interessi legali e di remunerazione del servizio di riscossione. Non sono dovute dunque le sanzioni, gli interessi di mora e le sanzioni e somme aggiuntive gravanti su crediti previdenziali

 

Leggi i commenti

Pubblicato da Instagram

Leggi i commenti

Pubblicato da Instagram

Leggi i commenti

#traffico #imbuto #casino #colonna #chepalleeee le #tangenziali di #milanocity 2 ore per fare 50 km Arrivavo più velocemente a #genova @Trezzano sul Naviglio

Leggi i commenti

Pubblicato da Instagram

Leggi i commenti

#lamiapiccolina #piccoladea #mammaefiglia #mammasmettiladifarmifoto

Leggi i commenti

#mancanza

Leggi i commenti

1 2 3 4 > >>
Su